Nella mia esperienza ho avuto modo di provare e sperimentare materiali molto diversi tra loro, alcuni più facili da trattare perchè più porosi, più adatti a trattenere il ritaglio incollato, altri più difficili.

Ma posso affermare tranquillamente che non esiste materiale su cui non si possa fare découpage, dal legno alla ceramica, al metallo, alla plastica, al vetro, al muro.

Di seguito presenterò i materiali più comuni per realizzare il découpage e darò alcune indicazioni su come preparare le superfici al meglio prima di passare alla decorazione.

Conoscere e preparare bene la superficie su cui si andrà a lavorare è molto  importante e solo in questo modo il nostro lavoro risulterà ben fatto e duraturo nel tempo.

 

PREPARARE IL LEGNO PER IL DECOUPAGE

legno grezzo decoupageIl legno grezzo è  il materiale che sicuramente dà maggiori soddisfazioni nella fase di stesura del ritaglio in quanto la colla penetra bene nei pori e la carta vi aderisce perfettamente.

In commercio esistono oggetti in legno grezzo di tutti i tipi: piccoli mobili, scatole e scatoline, cassettine, cornici, forme già tagliate per orologi, vassoi, taglieri e tanti altri.

Prima di procedere alla lavorazione di un oggetto di legno è necessario adottare alcuni accorgimenti per uniformarne bene la superficie; se sono presenti vernici preesistenti, si possono rimuovere con appositi prodotti o ricoprire con altra vernice dopo opportuna carteggiatura.

Ecco gli step da seguire per preparare l’oggetto al découpage:

  1. Carteggiare grossolanamente la superficie del legno grezzo per togliere eventuali schegge ed imperfezioni;
  2. Riempire fori, nodi e rientranze presenti sulla superficie con dello stucco per legno. Livellare bene con una spatola e lasciare asciugare. Carteggiare nuovamente per eliminare l’eccesso di stucco e livellare la superficie;
  3. Stendere un fondo per legno, un prodotto utile per chiudere bene i pori del materiale e preparare quindi la superficie ad accogliere il colore in maniera uniforme;
  4. A questo punto è possibile dipingere il materiale con il colore acrilico seguendo la decorazione adatta al tipo di dècoupage che si è scelto di utilizzare.

 

PREPARARE IL CARTONE PER IL DECOUPAGE

cartone per découpageCartone e cartoncino sono nell’immaginario collettivo come quel materiale che si usava fin da piccoli: chi non ha mai incollato una figurina sulla copertina di un quaderno o su di un cartoncino per gli auguri?

In commercio si trovano supporti di cartone di forme diverse e sempre nuove, dalle scatole ovali, rotonde, quadrate, rettangolari, alte e basse, ai cestini per la carta, ai cartoncini per gli auguri, ai segnaposto.

Inoltre gli oggetti in cartone sono più economici di altri e pertanto possono costituire un ottimo punto di partenza per chi si sta avvicinando al découpage per la prima volta.

Per il cartone si può procedere direttamente alla fase dell’applicazione del colore acrilico (o del ritaglio di carta scelta) che deve essere di buona qualità per una tenuta perfetta e per non provocare antiestetici sollevamenti del cartone.

 

PREPARARE IL METALLO PER IL DECOUPAGE

supporto metallo découpageGli oggetti di metallo sono particolarmente indicati ad essere decorati con il découpage nonostante il metallo sia un materiale che deve essere trattato con i prodotti giusti se si vuole ottenere un bel risultato finale.

Quando si desidera incollare il ritaglio direttamente su una superficie metallica non verniciata è bene tener presente che la colla tende a ritirarsi, per cui è opportuno che sia piuttosto densa e, una volta steso il ritaglio, occorre fare della pressione sopra con un pennello a spugna.

Se un oggetto vecchio presenta ruggine è opportuno rimuoverla carteggiando dapprima la superficie e poi passando una vernici antiruggine specifica.

Ecco gli step da seguire per preparare l’oggetto al découpage:

  1. Ripulire bene il metallo con un panno imbevuto di alcol e quindi distribuire il primer all’acqua con un pennello a spugna secco. Lasciare asciugare;
  2. Con un pennello piatto applicare uno strato di primer ricoprendo tutto l’oggetto. Se occorre dare una seconda mano. Nel caso doveste tenere l’oggetto decorato in ambiente umido o all’esterno, vi consiglio di sostituire il primer con una vernice antiruggine sintetica da diluire, se necessario, con un solvente sintetico;
  3. Carteggiare con carta vetrata sottile evitando le sporgenze per non togliere la vernice;
  4. Dipingere l’oggetto col colore scelto continuando successivamente con il découpage.

 

PREPARARE LA TERRACOTTA, CERAMICA E VETRO PER IL DECOUPAGE

oggetti terracotta découpageLa varietà di oggetti reperibili di terraccota, ceramica, porcellana o vetro è notevole, di forme diverse tra loro per dimensione e stile, ma anche per il prezzo che può variare molto da un oggetto all’atro.

Su oggetti di ceramica e porcellana lucidi il découpage riesce facilmente per cui l’unico accorgimento consiste nella verniciatura finale che è consigliabile effettuare a spruzzo per evitare antiestetici ingiallimenti.

Per il vetro, l’unico accorgimento particolare consiste nel far attenzione a spingere fuori dal ritaglio le bolle d’aria con l’aiuto di una spugnetta o di un apposito rullo.

Ecco gli step da seguire per preparare gli oggetti di terracotta al découpage:

  1. Immergere l’oggetto di terracotta in acqua per qualche minuto prima di iniziare la decorazione: in questo modo eviterete che  il materiale assorba acqua dal colore durante la stesura della prima mano;
  2. Stendere su tutta la superficie una mano di fondo per legno in modo da rendere l’oggetto liscio e adatto ad accogliere il colore e la decorazione;
  3. Dipingere l’oggetto con la tonalità di colore acrilico desiderata e poi eseguire il découpage.
The following two tabs change content below.
, , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *