9 strumenti indispensabili découpage

La tecnica del découpage ti affascina ma non sai da dove iniziare né cosa ti serve effettivamente per iniziare? Questo articolo che ho scritto in base al frutto della mia esperienza fa proprio al caso tuo.

Ti illustrerò gli strumenti indispensabili e necessari per iniziare ad utilizzare questa bellissima tecnica ma prima vediamo un po’ di storia.

CENNI STORICI SUL DECOUPAGE

Il découpage è una tecnica decorativa, il cui nome deriva dal francese découper, ovvero ritagliare.

La tecnica di ritagliare illustrazioni o strisce di carta senza alcuna finitura ed usarle come decorazione si trova già in Europa nel Medioevo, quando i monaci amanuensi arricchivano in questo modo i loro manoscritti.

La stora del moderno découpage ha però inizio con la passione che le corti europee hanno dimostrato verso una particolare tecnica, giunta dalla Cina già nel ‘500 e che si affermò in Europa soprattutto alla fine del Seicento: la laccatura. Questa consisteva in un procedimento complicatissimo che rendeva mobili e oggetti impreziositi da decorazioni sotto decine e decine di strati di lacca lucidissima.

Il costo degli oggetti laccati cinesi era talmente alto e la produzione così insufficiente rispetto alla richiesta che abili mobilieri veneziani pensarono di proporre sul mercato un prodotto di imitazione, che consisteva nel ritagliare stampe orientali, incollarle e proteggerle sotto strati di finitura di sandracca (una resina di origine naturale), fino ad ottenere un oggetto molto simile all’originale: nasceva così la cosiddetta arte povera veneziana (lacca dei poveri), che col tempo si sarebbe arricchita di oggetti di grande gusto cromatico e compositivo.

Presto la tecnica si diffuse in Francia poi in Inghilterra, e il culmine della notorietà si ebbe nel XVII secolo quando nelle case degli aristocratici inglesi fecero furore le Print Room (stampe raffiguranti città europee, che venivano incollate direttamente al muro e impreziosite da decori e cornici di contorno).

Lo stile del découpage cambiò completamente in epoca vittoriana: infatti intorno a una stampa centrale ruotavano fiori, scene campestri, immagini di bambini sovrapposti tra di loro a caso.

Dopo quasi un secolo, il découpage ritorna ad andare di gran moda perché permette di decorare mobili e oggetti con grande facilità, e l’utilizzo dei nuovi prodotti ha inoltre semplificato notevolmente il lavoro, rendendo l’esecuzione più agevole e più rapida.

Fino a qualche anno fa il découpage era considerata una fra le tecniche di più lenta realizzazione, in quanto gli unici prodotti utilizzabili per la verniciatura, l’invecchiamento o per alcuni effetti particolari erano a base oleosa e richiedevano, oltre all’uso di solventi tossici, anche ore o giorni di essiccazione.

 

STRUMENTI DI BASE PER IL DECOUPAGE

Se amate fare dècoupage o comunque avete una passione per diverse attività decorative, dapprima vi consiglio di avere un angolo, uno spazio, seppur piccolo, tutto vostro in cui riporre tutto ciò che vi può servire.

Per tutte le persone che sono agli inizi ma che vogliono cimentarsi in questa bellissima arte, ho pensato fosse utile un elenco dei prodotti e strumenti utili e necessari per il découpage di base: non sono prodotti riservati a professionisti del settore ma sono facili da usare, molti solubili in acqua e facilmente reperibili.

preparazione-per-decoupage-gesso-primer-decoupageBASI. I supporti su cui si farà découpage potrebbero avere origine diversa, per cui si rende necessario, al fine di ottenere un lavoro rifinito e di lunga durata, preparare il materiale in maniera adeguata. Inoltre agevolano l’aderenza dei colori acrilici e ne facilitano la stesura. In commercio esistono primer o gessi acrilici che hanno proprio questa funzione.

colle per decoupage

COLLE. Sono numerose le colle presenti in commercio, adatte al découpage, di consistenza più o meno densa e già pronte all’uso. Se si vuole utilizzare una normale colla vinilica, è bene diluirla in un rapporto 1:4 (una parte di colla e quattro di acqua). Esistono anche colle in spray, utili specialmente per rimuovere facilmente gli stencil.

vernici finale decoupageVERNICI DI FINITURA. Vernici all’acqua, sintetiche, in gel, opache, satinate o lucide: le varietà sono tante. Si utilizzano per proteggere il lavoro nel tempo e nella fase di “annegamento” del découpage, cioè fase in cui si vuole eliminare lo scalino tra carta ed oggetto su cui è applicata.

carta vetrata decoupage

CARTA VETRATA. Viene catalogata con numeri che ne indicano il grado di abrasione, cioè il numero di cristalli in ogni centimetro quadrato. Indispensabile per levigare la superficie una volta applicata la base e per levigare gli strati di vernice di finitura.

PENNELLI. In commercio ne esistono molte varietà: Piatti, adatti alla stesura di fondi, colle e vernici finali; a spugna o tamponi di dimensioni variabili, utili per la stesura del colore, del primer o per tamponare la carta in fase di incollaggio. A goccia e liner, ideali per dipigenere piccoli particolari ed arricchire la decorazione.

carta decoupage

CARTA. Ne esistono di diverse varianti, colori e tematiche, ad esempio natalizie, romantiche, stagionali e tantissime altre. Si può scegliere di usare una carta classica, facile da ritagliare ed incollare, un tovagliolino di carta, più delicato e sottile oppure carte di riso che risultano leggermente trasparenti.

forbici decoupageFORBICI E CUTTER. Indispensabili per ritagliare la carta con precisione. Per figure più complesse si può usare un taglierino (o cutter) oppure forbicine più piccole e maneggevoli.

COLORI. I colori acrilici sono colori già pronti all’uso, ad alta copertura, che permettono di stendere il colore uniformemente con una mano sola. In commercio ne esistono di diversi tipi: classici, satinati e con glitter.

SUPPORTI. Il découpage si presta bene a tutte le tipologie di materiali: legno grezzo, vetro, metallo, ceramica, cartone e tele. E’ bene però sapere prima come trattare al meglio queste superfici per una resa ottimale ed un lavoro perfetto e duraturo nel tempo. Leggi l’articolo dedicato a questo argomento.

 

The following two tabs change content below.
, , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *